In questa puntata della Strunzbank siamo seduti in un fantastico ristorante dell’Istituto del Mondo Arabo di Parigi (http://www.imarabe.org/) gustandoci una succulenta insalata guarnita con pomodori di Pechino (il nuovo tipo di pomodoro che ormai ha sostituito il celebre Pachino). Oggi parliamo di come l’Islam interpreta la moneta: un mezzo di scambio e uno strumento di unità di misura, ma senza valore intrinseco. Da questo concetto deriva la proibizione verso il prestito di denaro per interesse. Il Corano scoraggia infatti il ricorso al debito, considerato molto più pericoloso della lama affilata di una scimitarra…